Alchimia. L'oro della conoscenza by Andrea Aromatico

By Andrea Aromatico

Show description

Read or Download Alchimia. L'oro della conoscenza PDF

Similar italian_1 books

Naming the Rose: Eco, Medieval Signs and Modern Theory

Literary learn on Eco's The identify of the Rose

Extra info for Alchimia. L'oro della conoscenza

Example text

Ma dopo aver riflettuto meglio, arrivo alla conclusione che un sogno non può durare così a lungo, visto che davanti a me scorrono i mesi, gli anni, i decenni. Significa che non è un sogno, ciò che vedo e percepisco è la realtà autentica, e dopo il mio ferimento mi appare cento volte più brutta!... Per qualche ragione che non conosco, mi sembra di brancolare come dentro un sogno, prigioniero di un qualche cerchio stregato, chiuso, dal quale per me non si vede una via d’uscita... Guardo con occhi attoniti il mondo che mi circonda, ricordo la strana ferita alla testa che ho subìto non molto tempo fa, ricordo le conseguenze di questa terribile ferita.

Chi scrive queste righe ha cercato di studiare tale mirabile documento con tutta la cura di cui è capace. Ha disposto le pagine in ordine cronologico, ricostruendo retrospettivamente la storia della lesione in base agli appunti del malato, e ha quindi tentato di fornire una descrizione delle profondissime alterazioni della coscienza provocate dalla pallottola che distrusse aree cerebrali importanti per un normale funzionamento del cervello. Ha aggiunto inoltre le proprie dirette osservazioni sul protagonista di questo libro, osservazioni condotte per più di venticinque anni, come specialista della materia, prima all’ospedale militare in tempo di guerra, poi, per molti anni, lavorando in clinica.

Così ero subito dopo il ferimento. Con il passare del tempo e dopo moltissime ripetizioni nella mia memoria (linguaggio, pensiero) crescono alcuni grumi, «nodi al fazzoletto», dai quali parto per ricordare il corso della vita, le parole (i pensieri) e i significati. Dopo che dal ferimento erano passati quasi due mesi, già ricordavo costantemente Lenin, il sole, la luna, le nuvole e la pioggia, il mio cognome, il nome e il patronimico. A volte mi veniva in mente che da qualche parte avevo una madre e due sorelle, che prima della guerra avevo anche un fratello, il quale all’inizio della guerra (prestava servizio nell’esercito in Lituania) era stato dichiarato disperso.

Download PDF sample

Rated 4.87 of 5 – based on 3 votes